Fashion Economics

Reinventing Fashion Business
In partnership con 24ORE Business School e Palamon Capital Partners

Scopri di più

Il Master in Fashion Economics è un nuovo paradigma per le scienze economiche. Amministrazione e finanza non possono più prescindere dal fatto che l’era post-capitalista è dominata dagli algoritmi e che la dimensione della battaglia quotidiana non è più per la ricchezza a tutti i costi, piuttosto per il benessere, l’inclusione e il rispetto per la diversità. La moda oggi è dominata dai conglomerati globali, ma resta comunque un settore essenziale per l’espressione umana. Non sorprende quindi che questo master affianchi la filosofia alle strategie di fusione e acquisizione: l’estetica è sempre un’espressione dell’etica.

Fashion Economics è strutturato attraverso lo studio approfondito di due aree principali: Fashion e Economics. La prima è più culturale, dedicata alle specifiche del settore, sempre incentrata sull’essere umano e la società. Il secondo modulo affronta in modo tecnico business e finanza a livello aziendale. Il master prevede inoltre lo sviluppo di due progetti: un mid-term project che consiste nella simulazione di un’azione di fusione e acquisizione, e un final project sulla start-up di una nuova azienda (o progetto aziendale) sostenibile dal punto di vista etico e ambientale.

Le lezioni sono tenute da docenti provenienti dal settore, che diverranno consulenti individuali nel corso dei progetti finali, con l’intervento di ospiti internazionali. Sono previste visite a fiere di settore, aziende e musei aziendali, oltre a opportunità di stage al termine degli studi.

Le lezioni si svolgono da ottobre a giugno, per un totale di 700 ore e 80 crediti complessivi. È prevista l’opportunità di completare il percorso con uno stage in un’azienda di moda. Sono richiesti la conoscenza della lingua inglese e l’obbligo di frequenza. I candidati saranno selezionati tramite il processo di ammissione che consiste in un questionario di orientamento e un colloquio con il leading teacher del corso.

Al termine del Master gli studenti avranno automaticamente accesso alla Call per il programma Polimoda Talent.

Piano di Studi

Il Master in Fashion Economics si struttura nei seguenti moduli tematici:

Fashion
Contemporary Fashion, Fashion Anthropology, Global Economy, Fashion Business Models, Fashion Marketing & Merchandising, Corporate Image Building, Sustainable Fashion, Fashion Entrepreneurship, Company Culture and Social Responsibility, Infographics.

Economics
Statistics, Business Management, Accounting Management, Financial Management, Financial Statement Analysis, Cost Management, Corporate Evaluation, Extraordinary Financial Operations, Fintech, Stock Exchange, Fashion Law, Human Resources Management.

Il corso è completato inoltre da una serie di attività collaterali come yoga, filosofie orientali, meditazione, tecniche di presentazione e lezioni relative alla salute mentale.

Learning outcomes

Al termine del corso gli studenti saranno in grado di:

  • Dimostrare una vasta conoscenza delle teorie finanziarie nell’ambito delle principali aree della finanza, inclusa la capacità di problem solving all’interno di contesti finanziari.
  • Individuare, valutare e selezionare corsi d’azione alternativi per affrontare dilemmi etici.
  • Gestire le relazioni tra un’organizzazione di moda e i suoi stakeholder tenendo conto di pratiche etiche e responsabilità sociali.
  • Utilizzare le best practice nella gestione del rischio per tutelare la posizione finanziaria, gli investimenti, la posizione legale e la reputazione etica delle organizzazioni della moda e del lusso.
  • Incarnare un nuovo profilo professionale etico e finanziario, che dimostri che una New Fashion Era è possibile.

Competenze professionali

Combinato alla passione e al desiderio di successo, il Master in Fashion Economics apre le porte a una carriera come CFO, Dirigente Finanziario, Chief Responsibility Officer, Corporate Social Responsibility Executive, Human Resource Manager orientato verso la relazione CSR-HR, o imprenditore in una vasta gamma di settori, tra cui Moda, Pelletteria, Gioielleria, Moda equosolidale, Agenzie di consulenza e New Business.