Polimoda

Heritage, research and creativity

Scopri di più

I nostri corsi Undergraduate, Master e Seasonal mettono in relazione l’eredità e la tradizione del passato con una nuova ricerca e creatività. I nostri docenti provengono dall’industria e propongono un insegnamento basato sull’esperienza, adattando efficacemente i programmi di studio ai cambiamenti del settore. Gli ambienti delle sedi favoriscono l’ispirazione, dallo stile rinascimentale di Villa Favard, all’avanguardia dei laboratori del Design Lab, alla Biblioteca, tra le più fornite in Europa per il settore moda. Con il 70% degli studenti provenienti dall’estero, Polimoda rappresenta una forza culturale internazionale nel cuore di Firenze.

Concept

Fashion Displacement

Il linguaggio traveste la mente, così come la moda traveste il corpo. Ma se la moda è un linguaggio, la moda è anche pensiero. Il momento-pensiero è quello che chiamiamo concetto.

Al contrario, l’estetica glamour di oggi riflette l’etica dell’avere, il narcisismo di massa, i titoli strillati, la finanza e l’obsolescenza tecnologica programmata.

Il concetto di fashion displacement riporta l’attenzione su ciò che veramente conta: il corpo e la mente di giovani studenti, il loro sguardo così com’è, pieno di sogni e incubi.

La più grande rivoluzione estetica è dunque l’assenza di glamour. Non è realismo ma semplice realtà, è vita presente e futura di soggetti, i nostri studenti, che non vogliono essere oggetti.

Via le maschere e le promesse commerciali, occorre concentrarsi sui contenuti e ricercare la chiave che sta alla base della conoscenza: imparare ad essere ciò che si è.

Danilo Venturi, Direttore Polimoda

Storia

Polimoda è stato fondato nel 1986 come Politecnico Internazionale della Moda, grazie ad un accordo tra due centri internazionali della moda e due pionieri del settore. Shirley Goodman, allora Executive Vice President Emeritus del FIT di New York e Direttore Esecutivo del Educational Foundation for the Fashion Industries, ed Emilio Pucci, Marchese di Barsento e fondatore dell’omonimo brand italiano, si sono riuniti per dar vita ad un nuovo centro di eccellenza nella formazione per la moda, per servire la città di Firenze tanto quanto l’industria globale. Le prime lezioni si sono tenute quello stesso anno presso Villa Strozzi, nel cuore della città, e da allora l’istituto ha avuto una costante crescita in forza e influenza a livello globale.

Crescita che si traduce anche nell’apertura di un Textile Lab a Prato e di un campus dedicato al design in Via Baldovinetti a Firenze, poi trasferitisi entrambi nel 2015 presso il nuovo Design Lab a Scandicci. L’arrivo nel 2006 dell’attuale Presidente Ferruccio Ferragamo, nome simbolo del Made in Italy nel mondo, affiancato nel ruolo di Direttore da Linda Loppa, world influencer della formazione moda, ha segnato una nuova Era per l’istituto e ha portato nel 2011 all’inaugurazione della nuova sede di Villa Favard, oggi quartier generale di Polimoda.

Membro del International Foundation of Fashion Technology Institutes (IFFTI), nel 2015 Polimoda ne ha ospitato la XVII Conferenza Annuale e organizzato per l’occasione il grande evento internazionale Momenting The Memento, durante il quale sei edifici simbolo di Firenze hanno dato spazio a ricerca, curatela e art direction per la moda.

Del 2016 la nomina come nuovo Direttore di Danilo Venturi, autore di testi sulla moda contemporanea ed esperto di fashion education, nonché manager specializzato in brand management e art directing.

Management

Lo staff dirigente di Polimoda ha un autorevole background nel settore, con esperienza pluriennale nell’industria della moda e del lusso. Insieme, rappresentano un punto di vista visionario sul futuro della moda.

Ferruccio Ferragamo, Presidente di Polimoda, è anche Presidente della Salvatore Ferragamo, marchio del lusso italiano di fama mondiale. Figlio primogenito del fondatore dell’azienda, con un’estesa conoscenza e comprensione dell’industria internazionale del lusso, Ferragamo guida e sovrintende lo sviluppo dell’istituto.

Danilo Venturi, Direttore di Polimoda, è specializzato in Creative Direction e Brand Architecture. Con un formazione accademica in scienze politiche e un Master in Luxury Management proprio a Polimoda, Venturi ha sviluppato una carriera interdisciplinare attraverso i mondi della musica, dell’e-commerce, del retail, del lusso e della scrittura, ed è stato infatti autore di Luxurury Hackers (2011) e Momenting the Memento (2014). E’ stato Head del Business Department a Polimoda, prima di ricoprire l’incarico attuale dal gennaio 2016.

Linda Loppa, Advisor of Strategy and Vision di Polimoda, ha oltre 40 anni di esperienza nella moda e più di 25 nella formazione per il settore. Dopo aver diretto il Fashion Department della Royal Academy of Fine Arts di Anversa, Linda Loppa ha guidato la crescita di Polimoda come suo Direttore per nove anni, prima di trasferirsi a Parigi nel suo ruolo attuale, per stabilire connessioni e un garantire un miglior inserimento della scuola nella moda internazionale.

Staff accademico

I docenti di Polimoda provengono dall’industria, dove lavorano in tutto il mondo nei rami del fashion marketing, management, finanza, branding, comunicazione, art direction, trend forecasting, footwear, textile development, modellistica e design di abbigliamento.

L’esperienza diretta di questi professionisti è una risorsa di vitale importanza per l’istituto, garantendo un insegnamento basato su materiali inediti e hands-on, e la realizzazione di progetti che permettano agli studenti di confrontarsi con le reali dinamiche del settore e possano dargli preziosi feedback.

Questi insegnanti sono il cuore del metodo didattico nativo di Polimoda, basato sulla realizzazione di progetti reali e concreti.